IN GIRO PER IL MYANMAR

 
Il Myanmar è un Paese che ha da poco aperto le frontiere al turismo. Molte zone sono ancora inaccessibili, ma le mete principali di questo Stato sono sicure e offrono delle meraviglie tutte da scoprire. Venite vi porto in Maynmar.

PARTENZA: Aeroporto Marco Polo Venezia
ARRIVO:  Aeroporto Internazionale di Yangon
COMPAGNIA: Emirates
SCALO: Dubai

Come nella migliore tradizione dei nostri viaggi l’autobus è stato il nostro mezzo principale per spostarci da nord a sud di questo dorato Paese. Abbiamo toccato grandi città come Yangon e Mandalay. Visitato luoghi magici come Bagan e il lago Inle e sognato sulla spiaggia di Ngapali Beach. Qualche giorno in più di relax non sarebbe guastato visto che qualche imprevisto lungo il tragitto lo abbiamo avuto. Ecco qui il nostro itinerario di questo meraviglioso viaggio.

YANGON

DSCN1347
Siamo atterrati a Yangon nel primo pomeriggio. Il tempo di raggiungere l’hotel e siamo completamente crollati dalla stanchezza. Dopo qualche ora di recupero ci siamo fiondati per strada per vedere l’imponente e dorata Shwedagon Pagoda da fuori e mangiarci un gustoso cocco in una delle tante bancarelle per strada.

Il giorno seguente dopo un’abbondante colazione iniziamo la visita della città.
Prima tappa il Ngahtatgyi Paya, che al suo interno ha un Buddha alto 14 metri. Di fronte ci fermiamo a visitare il Buddha reclinato lungo 65 metri nella Chaukhtatgyi Paya. Passeggiamo lungo il lago Kandawgyi e per finire la giornata visitiamo l’imponente Shwedagon Paya che con i suoi 100 metri d’altezza ci lascia completamente senza parole.
Torniamo in albergo, recuperiamo gli zaini e via in stazione dei bus per il nostro primo autobus notturno. Direzione Golden Rock

GOLDEN ROCK

DSCN1415
Utilizziamo la compagnia Dragon Asia per raggiungere il paesino di Kinpun nel pieno della notte. Qui attendiamo le prime luci dell’alba per salire su uno dei camion per raggiungere la Golden Rock. In 45 minuti e non pochi sforzi per prendere un camion, raggiungiamo la destinazione. Siamo capitati in un giorno di pellegrinaggio, per questo motivo c’è tantissima gente. Veniamo letteralmente trasportati dalla fiumana di gente fino alla roccia. Qui tra vari controlli si riesce a raggiungere la roccia e attaccare una foglia d’oro che viene consegnata all’ingresso. Attenzione! E’ permesso solo agli uomini.
Torniamo indietro verso i camion e ci mettiamo più di 1 ora per riuscire a salire e altri 30 minuti per raggiungere Kinpun dove prendiamo il bus per tornare a Yangon.
Purtroppo, arriviamo tardi e perdiamo il bus per il Lago Inle. Ma il popolo birmano è stupendo e ci aiuta in tutti i modi ad arrivare a destinazione.

NYAUGSHWE E LAGO INLE

DSCN1579
Dopo due notti da incubo siamo pronti per l’escursione al Lago Inle che abbiamo organizzato tramite l’albergo. Il nostro marinaio è super puntuale e in pochi minuti siamo sulla barca. Per chi non lo sapesse il lago Inle è famoso per i villaggi galleggianti sparsi qua e la e per i pescatori che guidano con i piedi e pescano con grosse ceste. L’escursione dura mezza giornata così abbiamo il tempo di regalarci un tipico massaggio birmano e fare il punto della situazione. Siamo pronti per il prossimo viaggio in bus.

VALLE DI BAGAN

DSCN1790
Anche questa volta arriviamo all’alba e ovviamente la camera non è pronta ma gentilmente ci danno la possibilità di dormire sul divano della reception in attesa di poterci sistemare. Dopo qualche ora entriamo in camera, una sistemata e siamo in giro per New Bagan alla scoperta di piccoli templi che costellano la zona.
Il giorno seguente recuperiamo un motorino elettrico e ci perdiamo per tutto il giorno nell’immensa Valle di Bagan. Proviamo a seguire la mappa ma alla fine la miglior decisione è proprio quella di perdersi per scoprire le meraviglie sparse ovunque. Raggiungiamo Old Bagan e in serata scegliamo uno dei templi per ammirare il tramonto dall’alto. Una vera magia!
E’ ora di tornare in albergo e riposare. Stavolta niente bus notturno, partiremo il giorno seguente.

MANDALAY E DINTORNI


Questo tratto lo volevamo fare con la barca ma il tempo a nostra disposizione è limitato per questo optiamo per un bus diurno. 5 ore di viaggio senza aria condizionata, questa volta ho vinto al super-enalotto. Per di più ci lasciano proprio di fronte all’hotel a Mandalay. Due passi per capire la zona ed essere pronti a godercela il giorno seguente.
La scoperta della città inizia con la visita al Palazzo Reale per seguire nel pomeriggio con la salita alla Mandalay Hill. L’ora migliore? Al tramonto ovviamente!
Il giorno seguente in sella al motorino noleggiato in hotel ci dirigiamo verso Mingun. Qui visitiamo i resti della Mingun Paya che doveva essere la pagoda più grande del mondo. Poco più avanti si trova la Mingun Bell e in anche in questo caso, doveva essere la campana più grande del mondo.
Proseguiamo verso Amarapura, dove si trova l’U Bein Bridge, il ponte pedonale in teak più lungo del mondo.

Per la recensione del nostro hotel a Mandalay vedi qui: HOTEL SAHARA

NGAPALI BEACH

DSCN2106
Volo aereo di poco più di 20 minuti e inizia il nostro relax. Due giorni senza far niente se non rilassarci e godere delle bontà culinarie comodamente con i piedi sulla spiaggia.

RITORNO A YANGON
Il nostro viaggio finisce dove era iniziato: a Yangon.

Categorie Viaggi che passione, Viaggi in movimento, Viaggia con noiTag , ,

2 pensieri riguardo “IN GIRO PER IL MYANMAR

  1. martina pizzedaz 15 febbraio 2022 — 9:27

    Adesso voglio andare in Myanmar!! Baci Ary e brava!!

    "Mi piace"

    1. Grazie Marty!!! Te lo auguro ❣️

      "Mi piace"

Rispondi a martina pizzedaz Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close