GIORNO 7: ALLA SCOPERTA DI HANOI

Avete presente quando arrivate in una città e vi sentite a casa? Ecco mi è successo ad Hanoi. Si, di nuovo! Mi capita spesso!. Comunque, questa città per me incarna proprio quello che è il Sud-Est asiatico: cibo da strada a poco, birra a fiumi ad un costo irrisorio (al cambio che abbiamo trovato con 1€ riuscivamo a berne 5!!!!!), classico mercato notturno asiatico, gente più che amichevole e sempre disposta ad aiutarti, super caotica, fili della luce che non hanno né arte né parte. Semplicemente Asia! Sarà perché ci sono cose da vedere, sarà che è la capitale, non vi so dire, ma per me Hanoi è il Vietnam.

Ci alziamo di buon’ ora e zainetto in spalla andiamo a scoprire Hanoi. Ci incamminiamo con la nostra guida sotto braccio, come dei buoni viaggiatori, verso il “Tempio della Letteratura”. Per raggiungerlo fiancheggiamo il “Lago della Spada Restituita”, dove si narra che ci viva una tartaruga gigante pluricentenaria che raramente mette fuori il muso e, per questo motivo, chi riesce ad avvistarla avrà tanta fortuna.

Proseguiamo e passiamo attraverso il “Parco di Lenin” dove un imponente statua dell’omonimo torreggia in questo angolo verde della città.

DSCN7593

Di fronte c’è la “Cittadella imperiale di Hanoi” sovrastata dalla torre sopra la quale svetta la bandiera del Vietnam.

Continuiamo il tour godendoci i rumori e i profumi dell’Asia. Inizia a fare caldo ma fortunatamente siamo ben equipaggiati con qualche litro di acqua.
Raggiungiamo il  “Tempio della Letteratura”. Questo rappresenta la prima Università del Paese, fondata nel 1076. Il Vietnam è prevalentemente buddista e questo è uno dei pochi luoghi dedicati a Confucio. Ovviamente, all’inizio, l’Università era frequentata da nobili e reali, ma in seguito l’accesso è stato aperto agli studenti più meritevoli del Paese. In pochi sono riusciti a superare i vari test e ad ottenere il punteggio più alto e i loro nomi sono stati posti su delle tegole all’interno del Tempio. Una parte dei nomi è stata scolpita su pietre supportate da una tartaruga e conservate nei cortili di questo luogo. In Vietnam un simbolo molto usato come “buona fortuna” è la tartaruga quindi toccare la testa di tutte le tartarughe all’interno del cortile è di buon auspicio.
DSCN7619
Finita la visita in questo angolo silenzioso e tranquillo della città ci dirigiamo verso uno dei più frequentati luoghi di pellegrinaggio del Paese: il Mausoleo di Ho Chi Minh.
Luogo dove si respira la storia e la devozione della gente. Inoltre essendo zona pedonale è anche molto tranquillo e silenzioso e questo in Vietnam fa molta specie visto che si può camminare senza il rischio di essere investiti da qualunque tipo di mezzo. Molti turisti, ma anche molti vietnamiti vengono a visitare questo luogo dove è sepolto il leader vietnamita Ho Chi Minh. Il mausoleo si trova al centro della piazza Ba Dinh. Solitamente si può visitare e rendere omaggio al defunto ma per due mesi all’anno la salma viene trasferita a Mosca per restauro e novembre è uno dei due mesi, quindi non abbiamo avuto il privilegio di entrarci.
Oltre al mausoleo, nel complesso monumentale si trovano anche un museo dedicato alla vita di Ho Chi Minh, la dimora dove ha vissuto e una Pagoda sorretta da un solo pilastro.
DSCN7653

La fame e la sete si fanno sentire e visto che le attrazioni principali le abbiamo viste ci dirigiamo verso il quartiere vecchio di Hanoi per goderci un buon pranzo vietnamita. Ci fermiamo ad un incrocio dove troviamo vari localini pieni di vietnamiti. Direi che siamo sicuri di mangiare bene, tipico e a poco. E così è: un buon piatto di riso con un paio di birre. Appagati dal pranzo ci perdiamo nelle stradine della città per raggiungere nuovamente il lago.

Decidiamo di berci un caffè in un bar dove, al piano di sopra, c’è un teatro nel quale inscenano i famosi show delle marionette sull’acqua. Purtroppo arriviamo tardi e non abbiamo la possibilità di andare a vederlo, ma dicono che sia una cosa che valga la pena di fare. Un ottimo motivo per tornare ad Hanoi.
È arrivato il momento di lasciare questa favolosa città e iniziare la discesa verso sud.
Categorie Viaggi che passioneTag , , ,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close